MOTO Turismo

COSTA RICA - Moto Tour Enduro

Date del Tour Enduro
  • 29.12.2020 - 08.01.2021
  • 31.01.2021 - 10.02.2021
  • 12.02.2021 - 22.02.2021
"Pura Vida" è il saluto del popolo costaricano.
Un popolo con particolare attenzione per l'igiene personale e sociale, capace di curare e preservare la natura come pochi al mondo.  
Visitare, scoprire e vivere la Costa Rica sarà un'esperienza che lascia dei ricordi indelebili, farlo in sella ad una moto dove l'aria accarezza la pelle è qualche cosa di unico e indescrivibile e solo i veri motociclisti sanno di che cosa parliamo.
Il programma del moto tour Enduro Off Road, un mix tra asfalto e sterrato, è molto flessibile che permette di approfittare e godere al massimo delle meraviglie che offre la Costa Rica. 
Un tour da fare in totale relax a stretto contatto con la popolazione indigena con itinerari che attraversano zone rurali senza traffico e sconosciute al turismo di massa.
Una vacanza in moto dove non mancherà nulla, montagne, vulcani, fiumi, paesaggi, fauna e spiagge selvagge.
Per rendere il tour ancora più eccitante abbiamo previsto delle attività extra con e senza adrenalina.
Nel pacchetto sono inclusi:
-    Tutti i pernottamenti in strutture di alto livello nonché tutti i pasti (pranzi e le cene);
-    La moto e il carburante;
-    La guida che condurrà il gruppo durante tutto il tour;
-    Il servizio di assistenza per il trasporto dei bagagli;
-    Attività extra con e senza adrenalina.

Programma del tour

1° giorno
Volo per la Costa Rica, ricezione all'aeroporto e trasferimento presso l'hotel.

2° giorno
Consegna delle moto e primi km del tour lungo le pendici dei vulcani Poas e Barva. 
Meteo permettendo, è prevista la visita al parco nazionale del vulcano Poas. 
Il Poas è un Vulcano di 2’708 metri d’altitudine, dal 1989 ha incrementato notevolmente l’emissione dei gas. 
Sulla cima ci sono due crateri, il principale ha 1.5 km di diametro e 300 metri di profondità, il secondo, invece, denominato Laguna Botos, è di acqua fredda e di origine nettamente pluviale, che drena verso i Caraibi lungo il fiume Angel, affluente del fiume Sarapiquì. Attualmente il vulcano emette una gran quantità di gas e vapore acqueo dalle diverse fumarole che si trovano nel cono interno del cratere. 
Si visiterà la cascata La Paz e si pranzerà in una soda per gustare il ¨casado¨, piatto nazionale a base di legumi, insalata, riso, fagioli e a scelta carne o pesce.
Rientreremo all’albergo nel pomeriggio per potere approfittare delle installazioni (piscina, SPA, palestra, ecc.).

3° giorno
Percorreremo verso Ovest un tratto della strada Interamericana in direzione del Nicaragua.
Poco prima del paese di Esparza, prenderemo una strada sterrata che ci condurrà a San Mateo e proseguiremo fino a Tigre, un paesino a sud di Orotina. Attraverseremo i ponti del grande fiume Tarcoles e dell’affluente (rio Turrubares) e prenderemo una strada naturale molto avventurosa per raggiungere il paese di San Pedro. 
Il cammino proseguirà su strada asfaltata fino alla Città di Santiago di Puriscal che fu, prima dell'arrivo degli spagnoli, un importante crocevia per lo sviluppo del commercio indigeno. Da questa città crocevia proseguiremo per circa 1h solo in direzione di Mastatal che è raggiungibile solo su strada sterrata. 
In questa località, nel cuore della foresta, pernotteremo 2 notti.

4° giorno
Nel cuore della foresta percorreremo strade sterrate che nel 1601 erano delle mulattiere costruite per favorire il commercio con Panama. Le strade sono di terra, pietra, ghiaia e arena. Le montagne hanno pendii a volte molto ripidi da percorrere sia in salita sia in discesa. A valle per attraversare i letti dei fiumi o dei ruscelli non ci sono molti ponti. Insomma una avventura nella natura incontaminata e accompagnati dal canto delle cicale.

5° giorno
Questa tappa ci porterà sulle spiagge dell'Oceano Pacifico. 
Percorreremo 30 km di sterrato in direzione della città di Parrita, da qui proseguiremo sulla strada ¨Costa Negra¨ fino alla città di Quepos dove devieremo in direzione di Manuel Antonio, una meta visitata dalla quasi totalità dei turisti.
La spiaggia, situata all’entrata dell’omonimo parco Nazionale, è molto bella ed è la più frequentata della Costa Rica.
Con un po’ di fortuna si potranno avvistare delle simpatiche e dispettose scimmie. 
Ripartiremo per raggiungere la Playa Matapalo e dopo avere preso possesso delle camere, si potrà fare il bagno nelle calde acque dell’Oceano Pacifico. 
La serata inizierà in spiaggia osservando lo spettacolare tramonto e proseguirà con una gustosa cena. 
A playa Matapalo resteremo 3 notti.

6° giorno
Giornata di riposo con possibilità di fare attività extra o più semplicemente riposare in spiaggia o nella piscina del B&B. Le attività extra possibili sono:
-  Cavalcata sulla spiaggia e nella foresta dove è possibile avvistare animali (bradipo, diversi uccelli, scimmie, ecc.).
-  Escursione nella mangrovia in kayak, navigando le acque del fiume Savegre in direzione della foce per poi penetrare all’interno della mangrovia approfittando dell’alta marea.

7° giorno
Faremo una breve visita a Dominical, una località conosciuta dagli appassionati di surf. 
Poi proseguiremo verso la città di San Isidro del General, capoluogo del cantone di Pérez Zeledon. 
L'itinerario prevede due deviazioni lungo strade sterrate. Visiteremo un mini-museo, un luogo speciale e originale, che ci riporterà indietro nel tempo. Proseguiremo in direzione della Città di San Isidro, e dopo averla attraversata ci inoltriamo nella fertile Valle del Generale. Raggiungeremo di nuovo la “Costa Negra” percorrendo una scorciatoia tra le montagne. Attraverseremo la località turistica di Uvita che è nota per il Parco Nazionale Marino di Ballena dove l’oceano contiene una grande varietà di fauna marina e le megattere arrivano ogni anno da luglio a ottobre per completare il loro ciclo riproduttivo. 
Rientreremo a Playa Matapalo per rilassarsi in spiaggia e ammirare l'ennesimo spettacolo del tramonto.

8° giorno
Ci trasferiremo dalla costa del Pacifico fino alla città ¨La Fortuna¨ che si trova alle pendici del vulcano Arenal e all’arrivo rilasseremo i muscoli nelle acque termali che fuoriescono dal vulcano.
La tappa, tutta su strade asfaltate, è la più lunga del tour ed è caratterizzata da cambiamenti importanti di temperatura. 
Lungo il percorso ci fermeremo per osservare (da sopra il ponte del fiume Tarcoles) una vasta popolazione di coccodrilli. 
Ripartiremo in direzione della strada Interamericana (nr.1), e dopo averla percorsa per qualche km prenderemo una strada  panoramica fino a Monte Verde. 
Da Monte Verde a Tilaran percorreremo l’unico tratto di strada sterrata. 
Da Tilaran, percorreremo per circa un’ora la stupenda costa del lago Arenal, una laguna formatasi con la costruzione di un ponte diga che serve per la produzione dell’energia elettrica

9° giorno
Secondo giorno di libero durante il quale è possibile fare un tour in moto nelle strade sterrate oppure sfruttare le proposte di attività extra come: Piscina con acqua termale, Rafting, Canopy, Cavallo, ecc.

10° giorno
Tappa che ci riporterà all’albergo da dove è iniziato il tour. L’itinerario prevede l’ascesa di montagne con immensi paesaggi verdi dove l’industria della pastorizia si è insediata, sviluppata e consolidata nel corso degli anni. 
Durante la discesa il paesaggio cambia completamente perché è contraddistinto dalle coltivazioni di caffè. 
Nel paese di Sarchì, località conosciuta per la produzione di mobili in legno, visiteremo un centro dell’artigianato per acquistare regali e ricordi della Costa Rica.

11° giorno
L’ultima tappa del tour prevede la visita al vulcano Irazú, uno dei 7 vulcani più attivi del Paese che con i suoi 3'432 m.s.m è il più alto della Costa Rica. 
Il complesso vulcanico dell’Irazú include anche il vulcano Turrialba, ecco perché sono definiti vulcani gemelli.
Il vulcano è protetto all’interno del Parco Nazionale ed ha quattro crateri e due lagune che possono essere visitati e fotografati. 
Al rientro in albergo si riconsegneranno le moto e in assenza di incidenti e danni la cauzione versata verrà restituita. La cena in albergo sancirà la fine del tour.

12° giorno
Il viaggio prosegue individualmente oppure sarete accompagnati all’aeroporto di San José.

NOTE IMPORTANTI DI VIAGGIO
•    Numero minimo/massimo di partecipanti: 3/12 (massimo 8 moto)
•    Percorso oltre 1’000 km (buona parte percorsi su sterrato)
•    Occorre passaporto e licenza di condurre della categoria A validi
•    Nessuna vaccinazione è obbligatoria
•    Acqua è potabile e si può bere dal rubinetto in tutta la Costa Rica
•    Il Colon (colones)è la moneta della Costa Rica. Si può pagare ovunque in Dollari o con le carte di credito. L'EURO è accettato ed e facile da cambiare
•    Il clima è mite tendente al caldo nella capitale San José, caldo al livello del mare, mite tendente al fresco in alta montagna
•    L'itinerario prevede delle ascese oltre i 3'000 m.s.m. quindi consigliamo qualche indumento caldo
•    Il casco e il gilet sono obbligatori per tutti. Non indossare il casco implica il sequestro della targa
•    L'abbigliamento tecnico di protezione estivo e la tuta per la pioggia sono consigliati

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
•    Conducente motoveicolo in camera doppia: CHF 3'950.-- / EURO 3'750.--
•    Passeggero: CHF 2'950.-- / EURO 2'750.-- 
•    Conducente motoveicolo in camera individuale: CHF 4'560.-- / EURO 4'350.--

LE QUOTE COMPRENDONO
•    Transfer Aeroporto San José - Hotel (arrivo e partenza)
•    11 notti (6 notti in albergo di alto livello / 3 notti in B&B di alto livello / 2 notti eco lodge) con prima colazione
•    11 cene con bibite naturali
•    10 pranzi con bibite naturali
•    2 attività extra (Rafting, Canopy, Kayak, Cavallo, Passeggiate guidate, ecc.)
•    2 entrate ai parchi Nazionali
•    Moto BMW GS 650 monocilindrico 4 tempi, ABS, bauletti laterali, borsa serbatoio
•    Carburante
•    Veicolo di appoggio per trasporto accompagnatori e bagagli partecipanti
•    Tour leader e personale presente durante il viaggio per assistenza e logistica

LE QUOTE NON COMPRENDONO
•    Volo per/da - Costa Rica (Capitale San José) A/R
•    Eventuale assicurazione per annullamento viaggio, per integrazione spese mediche, per infortunio o malattia
•    Bibite in bottiglia e bevande con alcol
•    Gli extra a carattere personale, mance e tutto quanto non espressamente indicato nella voce "Le quote 
     comprendono".

VOLI DALL’EUROPA
•    Dalla Svizzera volo diretto con la compagnia aerea EDELWEISS (ZH/San José) andata e ritorno
•    Dalla Spagna/Germania/Francia/Olanda volo diretto o 1 scalo con compagnia Nazionale
•    Da altri Paesi 1-2 scali con le compagnie KLM / AIR FRANCE / IBERIA / LUFTHANSA

Date del Tour Enduro
  • 29.12.2020 - 08.01.2021
  • 31.01.2021 - 10.02.2021
  • 12.02.2021 - 22.02.2021
PER PRENOTARE IL TOUR COMPILARE IL FORMULARIO DI CONTATTO

Si      No

Ho letto ed accetto lecondizioni generali di contatto