Motoveicolo

Sicurezza – Veicolo



 

IMPIANTO ELETTRICO


Batteria in ordine

Impianto di illuminazione funzionante al 100 % perchè è fondamentale rendersi visibili nella circolazione stradale.
Una lampadina accesa può salvare la vita.
 


IMPIANTO FRENANTE


Le pastiglie devono essere in ordine

I pistoncini devono lavorare bene

Il liquido dei freni: Attenersi scrupolosamente alle raccomandazioni del Costruttore del veicolo, in merito agli intervalli previsti per la sostituzione della carica o al massimo ogni 2 anni (il tipo Racing usato nelle competizioni viene sostituito ogni gara).

Se il veicolo è utilizzato prevalentemente in zone con alta percentuale di umidità o in percorsi prettamente cittadini, è consigliabile fare la sostituzione più frequentemente, per l’igroscopicità del liquido stesso.
Questa igroscopicità è una caratteristica inerente a tutti i fluidi in commercio utilizzati nei sistemi frenanti.
In esercizio, i fluidi freni assorbono umidità atmosferica attraverso le pareti dei tubi flessibili dell’impianto frenante che abbassa notevolmente il punto di ebollizione con possibilità di formazione di bolle di vapore.
Il liquido ha un range di temperatura di lavoro che va da circa - 40C° a ben oltre 200C°.
Il liquido dei freni ha il punto d’ebolizzione di °C 230 - DOT 3 / °C 250 - DOT 4 / °C 266 - DOT 5 / °C 270 – DOT 5.1.
Eventuali rabbocchi, solo in casi di effettiva necessità, (attenzione all’alta corrosività per le vernici) devono essere fatti con il DOT previsto dal Costruttore del veicolo. Consigliamo di fare eseguire la sostituzione o il rabbocco dal vostro meccanico di fiducia.
 
 

PNEUMATICI


Le gomme in che stato sono?
La legge prescrive un profilo minimo del battistrada di 1.6 mm. Nulla sulla data di scadenza.
Le migliori prestazioni d’aderenza (curva e frenata) gli pneumatici la forniscono nei primi tre anni di vita.
Indipendentemente dai chilometri percorsi la gomma dello pneumatico invecchiando perde l’elasticità e quindi il ¨Grip¨ diminuisce compromettendo la stabilità della moto. Pneumatici di un’età maggiore di 5 anni non sono più garantiti dal fabbricante e per ragioni di sicurezza, nonostante il profilo è maggiore di 1,6 mm, è consigliato sostituirli.
L’anno di produzione è indicato sullo pneumatico con il numero DOT. Le prime due cifre indicano la settimana e le seconde l’anno di fabbricazione ( p.e. DOT 4314  / 43esima settimana dell’anno 2014).
 


TRASMISSIONE

 

Catena

Verificare regolarmente la tensione
Lubrificarla regolarmente con grasso per catene
In caso di pioggia lubrificarla appena si parcheggia
 

Cardano

Poca manutenzione sostituire l'olio secondo le indiczioni del costruttore
 

Cinghia

Controllare lo stato in particolare screpolature
 


FORCELLA / AMMORTIZZATORE


Revisione delle sospensioni
Mono, ogni 15'000 Km
Forcelle, ogni 30’000 Km
Questo è quanto viene consigliato per i migliori ammortizzatori.


 
visit.42826LOGIN

GALLERIA Le cartelle della galleria contengono le immagini
che si possono visualizzare e scaricare

 
Navigazione limitata
Il server di < corsimoto.ch > considera questa visita come parte del processo automatico di indicizzazione del sito, oppure non ha potuto identificarne l'origine.
Per alleggerire il carico di lavoro ed evitare abusi, i comportamenti dinamici del sito sono stati disabilitati.
Per accedere alla versione completa del sito è necessario usare un browser che si identifichi correttamente tramite l'user agent.

Grazie per la comprensione.

pk.pikappa.ch

pk.pikappa.ch
phi.pikappa.ch